Che prospettive ci sono per chi cerca lavoro in Veneto?

 

Data: 02/11/2015

In quali settori e per quali professioni ci sono più possibilità di lavoro in Veneto?

Abbiamo estrapolato le informazioni principali dalla ricerca Unioncamere per darti informazioni utili ad orientarti nella ricerca di lavoro.

Vediamo che cosa è successo dal gennaio 2015 ad oggi. 

 

Quali sono i settori che offrono più prospettive?

 

La maggior parte delle assunzioni sarà effettuata da imprese che operano nei servizi, che concentreranno il 74% delle 23.720 assunzioni.

Diminuirà quindi il peso dell'industria (costruzioni comprese) che nel periodo in esame rappresenterà il 26% del totale.

Tra i comparti:

Nei Servizi prevalgono:

Attività nel turismo e ristorazione, con 6.980 assunzioni, pari al 29% del totale regionale, 
il commercio, con 3.280 assunzioni (14%)
i
servizi alle persone (3.250 unità,14%).

 

Che esperienze richiedono le aziende?

 

sarà richiesta al 55% degli assunti un'esperienza lavorativa specifica.

In particolare, al 21% dei candidati sarà richiesta un'esperienza nella professione da esercitare e al 34% un'esperienza almeno nel settore dell'impresa. L'esperienza è ritenuta importante sia nell'industria che nei servizi (56% delle assunzioni contro 55% rispettivamente).

Considerando i singoli comparti, la richiesta di esperienza specifica sarà più frequente nei servizi avanzati alle imprese (74% delle assunzioni) e nelle industrie meccaniche (71%).

 

Quali sono i profili professionali richiesti dalle imprese?

 

 

Nel  2015 le imprese venete hanno programmato di assumere 3.500 lavoratori di alto livello, cioè dirigenti, specialisti e tecnici, per una quota pari al 15% delle assunzioni totali programmate nella regione.

Più in dettaglio saranno richieste:

figure qualificate nelle attività commerciali e nei servizi, con 8.910 assunzioni (38% del totale),
dagli operai specializzati e conduttori di impianti, (5.100 unità e 21%)
professioni impiegatizie (3.220 unità e 13%).

Saranno infine circa 3.000 le assunzioni che interesseranno figure generiche e non qualificate (13% del totale).

 

 

Le risorse più richieste in Veneto

 

Al primo posto figurano i cuochi, camerieri e professioni simili (come per esempio i baristi), con 5.330 assunzioni previste, quasi tutte regolate da contratti a termine.

Sono richiesti anche operai metalmeccanici e elettromeccanici. 

Saranno ricercati anche addetti all'accoglienza, all'informazione e all'assistenza della clientela, senza però prevedere particolari problemi nel reperire queste figure.

Tra tutte queste principali professioni, il contratto a tempo indeterminato (a tutele crescenti) sarà maggiormente proposto a operai metalmeccanici e elettromeccanici (30% del totale delle assunzioni previste)

 

Scarica l'Indagine Excelsior completa

 

 

Torna all'elenco News