PROGETTO “SMART JOB”

La rete dei servizi per il lavoro nella Provincia di Verona

Dgr n. 448 del 04/04/2014_Fare per competere

FONDO SOCIALE EUROPEO POR 2007/2013

“Smart Job” è un progetto elaborato e sviluppato da Lavoro & Societa - Agenzia Sociale,  coerentemente con la Dgr. 448 del 04/04/2014 emanata dalla Regione Veneto nell’ambito del Programma Operativo FSE (Fondo Sociale Europeo). Tale programma prevede il finanziamento di progetti che si impegnano nella realizzazione di azioni volte a potenziare il miglioramento e la valorizzazione delle risorse umane, la promozione e diffusione della ricerca e dell’innovazione, la coesione sociale e infine la competitività dei sistemi produttivi per l’occupazione.

Tale progetto, di cui la nostra società è capofila, va a definire un servizio di accompagnamento in rete che mira a conseguire risultati occupazionali concreti sia per gli utenti sia per le aziende. E’ costituito da un insieme di interventi, servizi ed azioni concepiti in modo organico e coordinato tra loro, finalizzati alla:

  • creazione di un modello di integrazione tra servizi pubblici e privati incentivando la creazione di una rete con il mondo imprenditoriale del territorio
  • attivazione di un job center sulla base dei migliori modelli europei

 

Per le aziende che decidono di aderirvi, Lavoro & Società rileverà il fabbisogno di risorse da impiegare nella propria struttura e successivamente segnalerà dei profili di persone, tramite l’apertura di un bando di ricerca e selezione, che risultino in linea con le richieste aziendali.

L’utente selezionato verrà poi inserito in azienda con un percorso di tirocinio della durata di 320 ore totali senza alcun onere per l’azienda ospitante (esclusa polizza INAIL)[1].

Il tirocinio di inserimento è attivabile da ottobre 2014 e deve essere concluso entro marzo del 2015.



[1]La circolare INAIL n. 16 del 04/03/2014,  ha chiarito che le voci di tariffe applicabili sono quelle che “competono alle lavorazioni stesse” e non quelle per i corsi di istruzione e formazione professionale. Resta quindi a carico dall’azienda il premio assicurativo calcolato in base ai giorni effettivi di tirocinio. In qualità di ente promotore comunicheremo tali giornate entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di svolgimento del tirocinio.